Come scrivere un blog: 4 consigli per scegliere le immagini giuste


Proseguiamo nel rispondere alla nostra domanda principale: come scrivere un blog? Nel post di settimana scorsa abbiamo visto quanto il cervello umano sia programmato per cogliere al volo informazioni visive e quanto faccia fatica invece a registrare le informazioni scritte in un testo. Io capito finalmente perché leggo principalmente fumetti.

Ora, potremmo interrogarci sul fatto che tutto questo vada spiegato in un articolo scritto ma altro non si può fare... sono sicuro che leggerete con attenzione tutto. In ogni caso, è impensabile usare solo visual per la propria comunicazione perché il testo è fondamentale, per cui la sfida non è quella di usare più immagini possibili ma è quella di ottimizzarle al meglio all'interno della propria strategia di comunicazione.

Oggi quindi vediamo qualche trucco per scegliere le immagini con criterio, ancora prima di capire come avere le immagini allineate al meglio ai contenuti del blog e non creare confusione, false aspettative ma generare attenzione e interesse.

  1. Il posizionamento conta. Studi di eye tracking dimostrano come le immagini posizionate sopra la headline attirano maggiormente l'attenzione di quelle posizionate al di sotto. Già Ogilvy aveva notato che le immagini contenute nel testo ma allineate a sinistra (testo a destra), fanno perdere attenzione e portano l'occhio a cercare la riga successiva di testo da leggere.
  2. Mettete un po' di testo. Ok, ok abbiamo detto fino ad ora che il testo non viene letto... e invece un piccolo testo (una caption) aiuta a focalizzare l'attenzione degli utenti. Piccolo non solo in termini di grandezza ma anche nel numero delle parole. Questo testo verrà anche meglio ricordato. Sempre Ogilvy aveva notato che un piccolo testo sopra l'immagine viene letto circa 3 volte più dello stesso testo sotto l'immagine.
  3. Guardiamo tutti il bottone di conversione. Sembra strano ma quando guardate un'immagine non sempre fate quello che volete voi ma, se all'interno dell'immagine qualcuno guarda verso una specifica direzione anche il lettore sarà portato a farlo. Lo stesso valga per un qualcuno che indica con il dito o semplicemente non sottovalutate il potere di una freccia.
  4. Usate foto da banca immagini con saggezza. Questo ovviamente non vuol dire che non possiamo usare foto da banca immagini, ci mancherebbe. Semplicemente evitiamo quelle brutte e banali che potrebbero avere un duplice effetto negativo: da un lato scoraggiare i vostri utenti, dall'altro potreste facilmente trovarle nel sito di un vostro competitor

Approfondisci le tecniche per scrivere un blog e trovare contenuti rilevanti per il tuo target:

  1. Cos'è il visual content
  2. Dove trovare le immagini: banche immagini free e qualche consiglio extra
  3. 7 micro consigli per un post efficace

Luca Bizzarri

Topics: Digital Marketing & E-commerce

Pubblicato da Ofg Advertising il 10/0/2017