Le guide di OFG Advertising: aprire un negozio online


Prima delle tre guide sull'ecommerce di OFG Advertising: vediamo quali sono i passi per aprire un negozio online. Oggi apriamo un nuovo capitolo, diviso in 3 guide, interamente dedicato al commercio elettronico. Aprire un negozio online può sembrare una cosa semplice ma è un processo abbastanza complesso (in relazione alla grandezza del sito che si vuole costruire) che non deve essere sottovalutato. 

Analizzare i processi aziendali prima di aprire un sito e-commerce 

Un negozio virtuale deve essere considerato come un vero negozio: il fatto che non esista nella realtà tangibile non lo rende più semplice da aprire o gestire ma semplicemente diverso. Rispetto ad un negozio brick and mortar, un sito di ecommerce ha peculiarità che lo rendono quindi non meno ma solo diversamente complesso: scelta del software, gestione del magazzino digitale, scelta del vettore, condizioni per la restituzione dei prodotti, pagamenti online e gestione della comunicazione sono solo alcune caratteristiche da tenere sotto controllo all'apertura di un sito di commercio elettronico. In quest'ottica, diventa fondamentale la pianificazione dei processi e la capacità di prevedere le difficoltà: una volta partiti se si vuole sopravvivere è necessario rispettare degli standard di qualità, tempistiche e servizio che gli utenti ormai danno per scontato (ringraziamo Amazon & affini). 

Cerchi nuovi touchpoint per il tuo ecosistema di comunicazione?

Inutile dire che le caratetteristiche appena descritte, qualità, tempisitiche e servizio, possono essere riassunte in un unico concetto che sta diventando ogni giorno più importante: User Experience. Ogni giorno colossi come Amazon spostano l'asticella sempre più in alto: ora, dopo tanti anni, ci sembra normale che su Amazon sia possibile acquistare con un click (UN click) ma questo in realtà succede solo su quel sito. Perché ci fidiamo a lasciargli la carta di credito. Perché sappiamo che se non consegnano ci restituiscono i soldi e non un buono spesa. Perché se il prodotto arriva rotto, lo cambiamo con una facilità imbarazzante. Perché sono arrivati a consegnarmi un cellulare in 34 minuti (tutto vero, giuro). 

Quindi ancora una volta gira tutto intorno all'esperienza utente. Amazon sta diventando talmente importante che è a tutti gli effetti diventato un vero motore di ricerca: tanto che qualche visionario SEO si sta strutturando per dare l'ottimizzazione dei prodotti in modo che prendano le prime posizioni e quindi la maggior parte dei click.

Aprire un negozio online

Posta la necessaria attenzione alla preparazione, dopo aver analizzato i processi aziendali rivisti in ottica di e-commerce, si deve quindi scegliere la tecnologia e capire come integrare il magazzino. Aprire un negozio online in effetti non è una cosa da sottovalutare perché impone logiche molto diverse da un negozio diciamo "normale". 

 

Le guide di OFG Advertising, Agenzia di Comunicazione a Milano: aprire un negozio online.

  1. Cosa fare prima di aprire un sito di e-commerce
  2. Pianificare la strategia per il proprio business
  3. Qualche consiglio per dare visibilità al tuo sito
  4. Verso l'integrazione tra online ed offline
  5. I trend dell'e-commerce che anticipano il futuro

Sei interessato all'e-commerce? Leggi le altre nostre guide:

  1. Guida a come gestire un negozio online
  2. Guida sui consigli SEO per e-commerce