Non sai cosa fa un'agenzia di comunicazione? Rimedia subito.

Cosa può fare un'agenzia di comunicazione per la tua azienda

Tante volte dico che lavoro in un'agenzia di comunicazione e i miei interlocutori mi guardano un po' come se fossi quello che non fa una mazza tutto il giorno. Va bene. Ci ridiamo sopra, scherziamo su quanto passo le mie giornate tra golf e piscina.

In verità, per quanto mi piacerebbe, non è proprio così. 

Queste conversazioni mi fanno pensare che, nella testa di chi non ha mai visto come funziona un'agenzia di comunicazione, ci sia un po' di confusione. Figuriamoci i commenti se provo a dire che la nostra agenzia ha iniziato il percorso evolutivo per diventare una growth agency.

Insomma, diciamo che mi sembra di capire che a non tutti sia chiaro cosa fa un'agenzia di comunicazione e come può aiutare i propri clienti nel loro percorso di crescita.

Cosa fa un'agenzia di comunicazione? Qual è la differenza tra agenzia di comunicazione e growth agency? Cosa può fare un'agenzia di comunicazione per la tua azienda? In che modo un'agenzia di comunicazione ti può aiutare a crescere? Qual è il risultato che ci si può aspettare da un'agenzia di comunicazione?

Scarica la checklist gratuita dell'ecosistema di comunicazione

Cosa può fare un'agenzia di comunicazione per la tua azienda

Come ti può aiutare un'agenzia di comunicazione? Cosa può fare un'agenzia di comunicazione per le aziende? E per i consumatori?

I temi e le possibilità sono tante. Diciamo che ci sono cose abbastanza standard, che fanno un po' tutte le agenzie, e cose invece più particolari che non tutti possono contare tra i propri servizi.

Considerando la differenza tra i diversi tipi di agenzie, abbiamo delle agenzie molto verticali che si occupano uno (o pochi) servizi come ad esempio agenzia di ufficio stampa (che tendenzialmente fa "solo" quello) o agenzie meno verticali che si occupano un po' di tutti gli aspetti della comunicazione.

Questo non vuol dire necessariamente essere più o meno bravi a fare qualcosa: ci sono team dedicati a determinati servizi anche all'interno di agenzie con una gamma di servizi più ampia.

Io, personalmente, per "agenzia di comunicazione" intendo un'agenzia che sia in grado di supportare le aziende clienti su diversi aspetti, direi almeno:

Strategia di comunicazione

La parte strategica della comunicazione è sempre un po' sottovalutata. Tendenzialmente si parte sempre a manetta sugli aspetti più operativi (devo fare la campagna, mettimi su una landing page) e si tralascia l'analisi di obiettivi, clienti e loro necessità. L'operatività deve esserci ma sapere i motivi per cui stai facendo una qualsiasi cosa aiuta tutti, azienda, cliente e agenzia.

La strategia di comunicazione sembra una cosa banale, ma decidere di fare una sponsorizzata su Facebook non è propriamente una strategia di comunicazione. Quando è chiara la direzione, gestire l'operatività diventa anche più semplice perché si tratta di dare una forma ad un'idea. 

Creatività (e produzione di materiali)

Avere un team creativo al proprio interno definisce il mio concetto di agenzia di comunicazione. La creatività, che negli ultimi anni è cambiata nel profondo, è un elemento per me imprescindibile della comunicazione e deve essere adattata a tutto ciò che è il brand core dell'azienda (mission, vision, valori, promesse ai clienti).

Il fatto che l'agenzia di comunicazione abbia al suo interno un reparto di graphic designer consente un controllo maggiore sui tempi di esecuzione e sulla qualità della filiera del prodotto creativo.

Come dire, dal produttore al consumatore senza intermediari.

Media planning e buying 

Il fatto che un'agenzia di comunicazione abbia o meno il media interno, è un punto controverso. non tutte le agenzie lo hanno (OFG gestisce internamente anche il media planning e il media buying). Di sicuro è un argomento che un'agenzia deve controllare e dominare direttamente, anche se si appoggia ad un partner esterno.

È più facile che le agenzie digital abbiano al proprio interno chi gestisce campagne social che non un'agenzia di comunicazione abbia gestisca i medi classici al suo interno.  

Brand identity e storytelling

Ci sono agenzie specializzate sulla brand identity, che fanno solo quello. Per cui il tema è molto ampio e una specializzazione può essere richiesta (ma non necessaria) da un'azienda. Costruire un brand non è una cosa semplice e serve costanza (nel tempo) e coerenza (nei diversi touchpoint). E un buon budget, ovviamente. 

Dall'analisi e definizione del brand nasce poi lo storytelling: saper raccontare le storie giuste fa parte di un percorso di studio e approfondimento su tutti gli aspetti di un brand.

Digital e social media 

Ormai la presenza digitale di un brand deve essere data per scontata e un'agenzia di comunicazione non può prescindere dalla sua gestione. Non parlo solo di campagne digitali ma proprio della gestione dei profili social, della gestione del sito, della lead generation, del lead management, del CRM e di tutto quello che ci si può immaginare. 

Cos'è una growth agency e cosa può fare per la tua azienda

OFG si è spinta oltre. Come detto, stiamo cercando nuove strade per riuscire a supportare i nostri clienti e negli ultimi anni abbiamo studiato, lavorato, applicato nuovi metodi, tecnologie e strumenti per fare in modo che la comunicazione non fosse solo uno strumento svincolato dal resto dell'azienda ma iniziasse a lavorare in collaborazione con altri reparti, perché potesse essere considerata un asset strategico. Comunicazione integrata nei processi di crescita dell'azienda, comunicazione non solo al servizio del marketing ma anche di vendite e customer success. 

Quindi, quello che invece non fanno tutte le agenzie e che in un certo modo distingue le agenzie di comunicazione dalle growth agency è almeno:

Formazione e Consulenza

La formazione, nella nostra esperienza, sta diventando un asset importante nella gestione dei progetti di comunicazione e vendita. In particolare la nostra formazione non è frontale (facciamo qualche classe, quando ce lo chiedono) ma tendiamo a impostare un'attività consulenziale (stiamo cercando un nome, ad oggi le chiamiamo tavole rotonde) di affiancamento, dove la formazione è fatta direttamente sul campo e alterna momenti formativi a momenti pratici, dove si lavora insieme.

Analisi dei processi 

L'analisi dei processi è una cosa che mi diverte un casino. Capita spesso di trovarsi ad analizzare processi per progetti legati al mondo CRM, digitalizzazione di marketing e vendite o per progetti legati al customer success.

In questi tipi di progetti è necessario un approfondimento sui processi perché quando c'è di mezzo la tecnologia, tendenzialmente c'è di mezzo la semplificazione (o presunta tale) di un processo. Bisgona analizzare l'as is per capire come rendere il tutto più semplice o, anche fosse, solo digitale.

Allineamento tra reparti marketing e vendita

Questa attività è nota come Revenue Operations (RevOps) e riguarda la gestione dei rapporti, l'allineamento degli obiettivi e la revisione dei flussi di informazioni tra diversi reparti aziendali, in particolare tra marleting e vendite. Allineare marketing e vendite significa ottimizzare gli sforzi di entrambi per il bene comune: l'uno lavora sugli stessi obiettivi dell'altro, abbandonando la logica "a silos" (reparti completamente svincolati tra loro) in favore dell'abbattimento dei muri e dello scambio di idee e informazioni.

Digitalizzazione dell'azienda

La digitalizzazione è tema attualissimo. Molte aziende si sono trovate a dover rincorrere la digitalizzazione in un mondo che ha quasi abbandonato il rapporto umano in favore della gestione di una relazione a volte solo digitale.

Ma non solo. La digitalizzazione porta cambiamento, innovazione, libera risorse e rende il tutto più efficiente.  

Analisi e gestione del customer success 

Il tema del Customer Success sta crescendo ed è sotto gli occhi di tutti: l'esperienza che noi, in quanto clienti, abbiamo con alcune aziende è milgiore rispetto ad altre. Scegliamo i nostri partner di business (e quelli che ci aiutano anche nella nostra vita privata) sempre più in base al livello di servizio che sono in grado di offrirci.

Stiamo parlando di Customer Experience, ma non solo. Stiamo parlando di un partner che ci capisce, risolve i nostri problemi (anzi li anticipa) e ci fa sentire che il nostro futuro è in ottime mani.

Studiare una strategia di customer success significa costruire un team, capire il ruolo che il customer success ha nella relazione con i clienti, rivedere i processi e scalarli su tutta l'azienda.

Luca Bizzarri