Come migliorare il CTR delle tue email: ottimizzare stile e template dell'email

    Nel post precedente abbiamo visto consigli e best practice che riguardano l’ottimizzazione dei contenuti per aumentare l’open rate delle tue email. In questo nuovo post, vedremo come migliorare lo stile e il template in modo da migliorare il CTR e in generale le performance delle tue email in base al loro obiettivo specifico.

    Crea il tuo workflow  di lead nurturing! Scarica l'ebook gratuito

    Come fare una mail: i tips di stile delle email efficaci

    Misura e tipo di font, allineamenti, bold e corsivi, emoji, colori del testo e delle sue CTA… qual è lo stile giusto da adottare per aumentare il tasso di apertura, di lettura e CTR delle tue campagne di email marketing?

    Ogni email è un caso a sé e va costruita in base all’obiettivo e al tipo di contenuto che veicola. Tuttavia, possiamo individuare alcuni accorgimenti di stile, che migliorano la leggibilità delle tue email e ne migliorano le performance.

    L’aspetto della immediata comprensione della mail è un elemento fondamentale delle campagne di email marketing efficaci: ogni utente dovrebbe essere in grado di capire il contenuto delle tua email e il suo valore con una sola occhiata, cioè, con una rapida scansione visiva.

    Come creare il layout per una email efficace?

    • Spazi bianchi: gli spazi bianchi alleggeriscono il layout, utilizzati tra un paragrafo e l’altro facilitano la scansione del testo da parte del lettore che può individuare e concentrare la propria attenzione su un paragrafo per volta.
    • Font: scegli un carattere tipografico distintivo, ma di facile lettura e possibilmente di misura tra 12 e i 14 punti per garantire la leggibilità.
    • Colore: mantieni coerenza tra il colore del testo e lo sfondo utilizzando un controllo del contrasto, come ad esempio il tool online webAim Color contrast checker.
    • Bold: l’uso del grassetto può aiutarti ad agevolare la scannerizzazione del testo da parte del lettore. Non abusarne, però: una mail con il testo troppo boldato può disturbare la lettura e la comprensione.
    • Allineamento testo: studi eye-tracking hanno dimostrato che l’allineamento migliore per la lettura delle email è quello predefinito di sinistra.
    • Posizione logo: per lo stesso motivo poni il tuo logo al centro o in alto a sinistra della mail: le persone cercano istintivamente i loghi nella parte superiore sinistra nelle mail, perchè spesso questa posizione è coerente con il posizionamento sulla maggior parte dei siti web.
    • Emoji: faccine e simboli sì o no? Secondo le statistiche, sembra che l’utilizzo delle emoji sia apprezzato anche nell’email marketing: il 56% dei brand che utilizzano emoji nell'oggetto della loro email hanno un tasso di apertura più elevato rispetto a quelle che non lo fanno. Un peccato perdere una simile opportunità, non trovi? Via libera quindi alle emoji, a patto che siano in linea con le attese dei tuoi utenti: prima di utilizzarle, domandati se la tua buyer persona possa apprezzarle.
    • CTA e Bottoni: se l’obiettivo della tua mail è il click sul bottone della CTA, sii chiaro sull’azione che i tuoi destinatari dovrebbero fare ed esprimila nel copy della call to action: ad esempio, “Visita la nuova sezione del sito”, “Compila il form e prenota il tuo posto”, “Accedi al tuo contenuto esclusivo”.

    Mantieni il messaggio principale e la CTA entro il primo scroll: il 70% dei destinatari tende a non vederli, se sono posti al di sotto. Assicurati inoltre che i pulsanti siano selezionabili in tutta la loro area.

    Se hai previsto più CTA nella tua mail, differenziale nei formati (testuale, bottone, immagine…) e nei copy.

    Lo stile della CTA deve essere coerente con quello della landing page.

    Quando l’utente clicca sul bottone si aspetta di atterrare direttamente su una landing page in cui può completare l’azione: compilare un form, scaricare un contenuto premium, acquistare un prodotto… Evita di inserire CTA che portano ad ulteriori informazioni.

    Immagini: l’utilizzo di immagini belle ed evocative può essere d’aiuto, tuttavia spesso e non sempre, come magari pensi. Parti sempre dal tipo di obiettivo e di contenuto che stai inviando: a volte una mail semplice e di solo testo può essere più efficace.

    La struttura: il template delle email di successo

    La struttura e il layout della tua email devono sostenere l’obiettivo del tuo messaggio dal punto di vista grafico e di organizzazione dei contenuti.

    Un template di email marketing deve rispettare alcune semplici regole, di cui la più importante è la “Scannability”, cioè la scansionabilità dei contenuti della tua email, dei suoi messaggi.

    Come abbiamo avuto modo di anticipare in questo post, il tuo utente dovrebbe essere in grado di capire il contenuto e il valore della tua mail con una sola e rapida occhiata.

    Crea il tuo workflow  di lead nurturing! Scarica l'ebook gratuito

    Questi sono alcuni suggerimenti che puoi seguire per migliorare la scannability della tua email:

    • Dall’alto verso il basso: costruisci la tua email in modo che abbia senso scorrendola velocemente dall’alto verso il basso. Ribalta la ‘piramide’ della lettura e invece di partire dalla fondamenta, parti dall’apice, dalle conclusioni e dal perché il lettore dovrebbe leggere la tua mail.
    • Evidenzia: evidenzia le parole e i concetti più importanti con bold, corsi, link, bullet point e colori diversi, ma senza esagerare. Evita di ottenere l’effetto contrario di troppa confusione grafica che disturba l’attenzione.
    • Lunghezza delle frasi: ogni riga di testo non dovrebbe superare i 60-70 caratteri. Se risultano più lunghe, aumenta le colonne di testo da una a due. Come anticipato sopra, ogni paragrafo dovrebbe esprimere un solo concetto per volta.
    Ora che hai visto gli accorgimenti per migliorare l’open rate e le performance delle tue email attraverso il contenuto, lo stile e il template, sei pronto per iniziare a creare le tue email!
    New Call-to-action

    Iscriviti alla newsletter per storie digitali da un altro mondo!

    I PIÙ LETTI

    VAI ALLE GUIDE DI OFG ADVERTISING >

    Non hai tempo di cercare nel blog? No problema, abbiamo raccolto gli articoli in comode guide. Vai alle guide >