Video promozionali: come costruire un messaggio efficace

    Nell’era del digitale e dei social media dove tutto è diretto ed immediato, i video promozionali possono essere uno strumento molto valido per la tua content strategy. Ti consentono di raggiungere diversi obiettivi come aumentare la brand awareness o l’engagement.

    Ma ciò che li rende veramente efficaci è l’enorme potenziale comunicativo. Grazie all’unione di parole ed immagini, riescono ad arrivare più facilmente alle persone, coinvolgendole e suscitando in loro delle reazioni.

    Scarica la guida gratuita alla content distribution >

    Tuttavia, solo con un obiettivo chiaro in mente e con una strategia ben strutturata, possono dare i loro frutti.

    Se vuoi saperne di più su come realizzare una video content strategy di successo, in questo post, ti spiegheremo:

    1. come creare un video promozionale
    2. come costruire messaggi promozionali efficaci.

    Video promozionale: cos’è?

    Un video promozionale è un tipo di video di lunghezza variabile (di solito non troppo lungo) che ha lo scopo di comunicare un messaggio promozionale. Rispetto ai testi scritti o alle sole immagini, ha la capacità di sintetizzare entrambi le voci in un unico format, rendendo la comunicazione più diretta, immediata e coinvolgente.

    Infatti, l’obiettivo principale è quello di aumentare l’engagement, cercando di attrarre e coinvolgere gli utenti e suscitare il loro interesse. Ma sono numerosi i motivi e gli obiettivi per cui si può utilizzare:

    • educare
    • informare
    • aumentare la brand awareness
    • presentare i propri prodotti o servizi
    • mostrare i punti di forza dell’azienda
    • fidelizzare i clienti già acquisiti
    • incrementare le vendite.

    Qualunque sia il messaggio che intendi trasmettere, l’importante è avere fin dall’inizio chiaro lo scopo e definire i diversi step della tua video content strategy.

    Come creare un video promozionale

    Per creare un video promozionale, devi tenere a mente diversi fattori, tra cui l’obiettivo da raggiungere, il target di riferimento, il tipo di formato e lo storytelling. Ecco gli step da seguire:

    1) Definisci il tuo obiettivo

    Prima di iniziare, fermati e pensa quali risultati intendi ottenere con il tuo scopo. Concentrati solo su un argomento e costruisci attorno ad esso il tuo video promozionale.

    2) Conosci la tua buyer persona

    Il secondo step è focalizzare l’attenzione sulla tua buyer persona: conosci il tuo pubblico, capisci quali sono le sue esigenze e cosa vuoi trasmettergli. Solo così potrai creare contenuti più pertinenti e personalizzati, ad esempio, potresti prendere in considerazione di collaborare con un influencer per la produzione e distribuzione della tua video strategy. Soprattutto in questo caso definire il tuo target di riferimento ti aiuterà a comprendere quale tipo di formato è più adatto al tuo video e con chi iniziare una collaborazione.

    3) Scegli il tipo di formato

    La scelta del formato non dipende solo dallo scopo che ti sei prefissato e dalla tua buyer persona. Ma la lunghezza, la misura e il taglio del video variano anche a seconda della piattaforma digital o dei media che intendi utilizzare e del tipo di fruizione. Poniti le giuste domande: “Cosa è più conveniente e adatto a me? I social media, una web series, un’app o la televisione digitale?”.

    È fondamentale che il tuo video sia in linea con lo spirito del canale che sceglierai: deve rispecchiare lo stesso stile e lo stesso carattere.

    4) Cura lo storytelling

    Altro step importante da non sottovalutare riguarda la dimensione narrativa. Il racconto all’interno di un video è tutto: è ciò che permette di arrivare più facilmente alle persone, di incuriosirle ed emozionarle. Lo storytelling, per risultare efficace, deve essere chiaro, semplice, diretto e coinvolgente.

    Se, ad esempio, devi mostrare i punti di forza dell’azienda o la tua filosofia aziendale, non realizzare un video celebrativo. Primo, perché alle persone non interesserebbe e non finirebbero neppure di guardarlo, secondo, perché il tuo contenuto deve generare vero valore e soddisfare un bisogno.

    5) Non trascurare la qualità del video

    La qualità del video, così come lo storytelling, è un aspetto determinante per la buona riuscita di un video promozionale. Se ben studiato e abbinato ai giusti ingredienti, può influenzare positivamente la percezione del contenuto e, di conseguenza, l’autorevolezza del messaggio.

    6) Inserisci una call to action

    Come ultimo step, inserire una call to action ti permette di dare più concretezza al tuo obiettivo. Non basta mostrare belle parole e immagini accattivanti: se ad esempio, vuoi velocizzare il processo di conversione dell’utente, aggiungere una call to action a fine video è la soluzione vincente. E ricorda: lascia sempre a fine video ben visibile il tuo sito internet e i tuoi canali social.

    Chi è un Influencer? Scarica gratuitamente la guida all'influencer marketing>

    Come costruire messaggi promozionali efficaci

    Per costruire messaggi promozionali efficaci, non basta creare dei bei video da un punto di vista qualitativo. Ma è l’unione di diversi elementi che può dare il risultato sperato. Sicuramente gli step sopra citati possono esserti d’aiuto per la tua video content strategy, tuttavia la chiave per il successo è saper emozionare. E l’unica strada percorribile per attrarre e coinvolgere è essere semplici e diretti, arrivare subito dritti al punto, non perdendo mai di vista il proprio obiettivo.

    Se ha anche tu vuoi creare una video content strategy efficace ma non sai come fare, non esitare a contattarci!

    New Call-to-action

    Iscriviti alla newsletter per storie digitali da un altro mondo!

    I PIÙ LETTI

    VAI ALLE GUIDE DI OFG ADVERTISING >

    Non hai tempo di cercare nel blog? No problema, abbiamo raccolto gli articoli in comode guide. Vai alle guide >