La Matita Gialla - Blog di OFG Advertising Agenzia di Comunicazione a Milano.jpg

Innovazione e digital experience: come sarà il negozio del futuro?

Scarica gratuitamente la guida alla content distribution >

    Da sempre una delle attività più affascinanti per l'uomo è provare a immaginare come sarà il futuro: come saremo noi, come saranno le nostre città; come vestiremo, che mezzi useremo per spostarci, comunicare… e, sopratutto, per fare shopping!

    Quest’ultimo in particolare rappresenta uno dei temi più interessanti e attuali anche nelle sue implicazioni: come sarà il negozio del futuro? La risposta è ancora più promettente, perché l’evoluzione (e rivoluzione) del punto vendita è già in atto ed è sotto gli occhi di tutti: temporary store, store omnichannel che integrano l’ecommerce, ristoranti-shop alimentari o librerie-cafè… sono segnali evidenti che le idee nuove in ambito retail sono già in giro!

    Scarico i 10 trend sul futuro del retail >

     

    DIGITAL E USER EXPERIENCE IN STORE

    Il cambiamento è già in corso, dicevamo, e basta guardarsi intorno per capirlo. Per intercettare un consumatore sempre più informato, esigente e infedele, il negozio sta cambiando geometrie: non più solo luogo di acquisto, ma posto di esperienze, valore, servizio, intrattenimento

    Liberato dai suoi vincoli materici dall’avvento di e-commerce e digital, il punto vendita sta ridisegnando i propri confini a favore di formati sempre più innovativi e sopratutto interattivi.

    Lo abbiamo visto anche nel customer care, la velocità e l’ immediatezza del digital hanno ridefinito i parametri del servizio: non più lunghe attese e difficoltà di contatto, ma touchpoint moltiplicati on e off line e risposte rapide, personalizzate che favoriscono la relazione cliente-azienda.

    Lo stesso sta avvenendo sul punto vendita: l'esperienza digital ha cambiato anche il modo di fare shopping. Il retailer del futuro - ormai prossimo - deve cogliere i cambiamenti e le mutate esigenze ed essere in grado di immaginare e creare percorsi differenziati all’interno del punto vendita, integrati con tecnologie user -friendly.

    Così, per esempio: percorsi rapidi e veloci per chi ha poco tempo, con possibilità di Mobile Payments, servizi di ‘click and collect’ (cioè, prenoti sul sito, ritiri in punto vendita) o di informazioni sulla disponibilità della merce in store.

    Percorsi più ricchi e fruibili per chi invece cerca e vuole informazioni più approfondite, con personale preparato sui prodotti e pronto a rispondere alle domande; utilizzo di tecnologie di prossimità, QR code, augmented reality, totem e vetrine interattive, free wi-fi e social wall connessi per chi vuole approfondire e passsare del tempo in store.

    Il negozio del futuro è sopratutto un luogo di esperienze, dove la digital experience si incontra con la in store experience per disegnare una nuova user experience. Sì, perché è esattamente questo il punto centrale del negozio del futuro: l’esperienza. Quella che i nostri clienti si aspettano di provare in negozio e che noi siamo stati capaci di aver immaginato per primi.

     

     

    COME COSTRUIRE UNA DIGITAL EXPERIENCE IN STORE

    Nike ha delineato chiaramente come saranno i propri punti vendita del futuro prossimo, trasferendo la digital experience nei suoi store e creando un concept di negozio multichannel e interattivo, capace di riflettere l’esperienza multicanale del buyer’s journey.

    Ma se non si è Nike - e, soprattutto, non si hanno i suoi budget -, come è possibile creare una digital experience nel proprio punto vendita?

    I dati delle attuali ricerche ci dicono che i retailer, pur credendo nel digital e negli strumenti che mette a disposizione, investono ancora poco nell'innovazione e nel creare un'integrazione tra on e off line nei propri negozi.

    O meglio, i top retailer italiani stanno investendo con convinzione in innovazione tecnologica, sia front-end, sia back-end; i retailer medio piccoli, invece, di dimostrano ancora timidi a causa degli investimenti (Fonte: Osservatorio Digital innovation, MIP).

    Eppure, costruire un'esperienza digitale in store è possibile, scegliendo e utilizzando le tecnologie che abbiamo a disposizione:

    Vuoi sapere come utilizzare questi strumenti e quali possono essere giusti per il tuo business? Nel prossimo post ti spiegheremo come.

     

     

    Ok mi piace, dimmi come fare >
    New Call-to-action

    Iscriviti alla newsletter per storie digitali da un altro mondo!

    I PIÙ LETTI

    VAI ALLE GUIDE DI OFG ADVERTISING >

    Non hai tempo di cercare nel blog? No problema, abbiamo raccolto gli articoli in comode guide. Vai alle guide >