Fare marketing con Instagram: 6 punti per le nostre style guide


Stabiliti i punti fermi del nostri piano editoriale, i pilastri che ne fondano l'essenza, oggi cerchiamo di capire come mettere in pratica la nostra strategia ricordandoci sempre che il piano non solo stabilisce i contenuti ma definisce anche il "look and feel" del nostro profilo e la frequenza con cui abbiamo deciso di farci vedere. A questo punto direi che abbiamo tutti gli elementi per passare al lato pratico:

  1. Devo dire che, razionalizzando tutte le cose che ci sono da fare per il setup di un account Instagram, non ricordavo fosse un'operazione così complessa, soprattutto in relazione al fatto che è uno dei Social Media più semplici e intuitivi. In ogni caso, ormai ci siamo dentro per cui andiamo oltre e parliamo finalmente delle linee guida (è tutto più semplice se c'è un'agenzia di pubblicità con esperienza digital che vi segue). Le Style Guide definiscono l'estetica dei post, impongono le regole (che noi ci siamo imposti in realtà) per far sì che ogni post sia riconoscibile e possa essere legato al nostro brand. Le linee guida si compongono di 6 punti principali:
  1. Composizione, ovvero l'insieme degli elementi presenti nelle nostre foto. Non essendo tutti esperti di fotografia è bene stabilire delle regole, anche per uniformare per quanto possibile diversi scatti fatti da diverse persone. Ad esempio?
    1. Uniformità dello sfondo
    2. Spazio extra per eventuale testo
    3. Regola dei terzi, che magari affronteremo più avanti per il momento guardatevi Mamma Wiki
  2. Palette di colori, al di là del colpo d'occhio i colori aiutano a rendere più familiari le immagini, meglio ancora se i colori sono almeno in parte legate ai colori sociali o a quelli in cui il brand si muove con più frequenza
  3. Caratteri (font), sarebbe opportuno avere un unico font su tutti i materiali. In realtà non è propriamente necessario: ad esempio noi per i nostri post della stessa tipologia usiamo lo stesso font anche se non è il nostro "ufficiale". Può anche essere che vengano usati diverso font in diversi colori, purché siano il frutto di una decisione strategica sottostante: insomma, l'importante è che sotto ci sia un pensiero che abbia un senso.
  4. Filtri, che rendono le foto più interessanti e sono semplici da usare. Quello che consiglio è di sceglierne 2 o 3 e giocarsela con quelli per dare continuità al trattamento. C'è la possibilità anche di editare manualmente ogni singola caratteristica della foto, noi solitamente tocchiamo luminosità, contrasto, struttura, saturazione, raramente il colore, alte luci e ombre, vignettatura e qualche volta l'effetto di sfumatura radiale. Insomma cerchiamo di dare un senso di trattamento comune a tutte le foto.
  5. Testo, quello sotto alle immagini dico. Abbiamo a disposizione 2.200 caratteri ma alla terza riga in anteprima il testo se troppo lungo viene troncato. Il testo è l'altro modo attraverso cui comunicare in Instagram e non necessariamente meno importante, quello che conta è trovare uno stile e seguirlo fino alla morte.
  6. Hashtag, che identificano categorie di argomenti e servono agli altri utenti per trovare i nostri post. Sono molto importanti perché ormai sono diventati il principale metodo di ricerca e recenti studi hanno evidenziato come i post con più di 11 hashtag performino meglio di altri. Eventualmente per tenerli separati dal testo, è possibile aggiungere hashtag commentando il proprio post. Inoltre sarebbe opportuno scegliere gli hashtag da aggiungere ad ogni tipologia di post. Ma come scegliere quelli giusti? Beh noi abbiamo trovato delle liste su internet per cominciare e prendere confidenza. Per quelli che hanno più tempo da dedicare consigliamo di postare una foto con un paio di hashtag inerenti e poi cliccare su altre foto postate da altri con lo stesso hashtag e selezionare, da queste, quelli che riteniamo più interessanti. Ah, ricordiamoci sempre che possiamo mettere al massimo 30 hashtag per post, pena la pubblicazione senza alcun testo della foto.

La tua azienda non è ancora social e interessa fare marketing con Instagram? Leggi i nostri articoli:

  1. Com'è fatto Instagram, panoramica del social media
  2. Instagram è il mezzo giusto?
  3. Delineare una strategia S.M.A.R.T.
  4. Costruire un piano editoriale di successo
  5. Ottimizzare il proprio profilo Instagram
  6. Anatomia di un post efficace: best practices

Leggi tutti gli articoli sulla gestione di un profilo aziendale di Facebook:

  1. Gestire una pagina Facebook: disegnare la strategia
  2. Gestire una pagina Facebook: il piano editoriale
  3. Gestire una pagina Facebook: postare, moderare, gestire i problemi
  4. Gestire una pagina Facebook: misurare le performance

Vuoi sapere cosa vuol dire "Persone che ne parlano" in facebook? Leggo il nostro articolo.

Vuoi saperne di più sul Content Marketing in generale? Scopri come scrivere contenuti di valore

Luca Bizzarri

Topics: Digital Marketing & E-commerce

Pubblicato da Ofg Advertising il 24/0/2016