Gestire una pagina Fecebook: postare, moderare e gestire i problemi.


Terzo articolo della serie che-faccio-se-mi-tocca-aprire-una-pagina-aziendale-Facebook: vediamo oggi, nel gestire una pagina Facebook, come affrontare il day by day con alcune best practices che è bene tenere sotto mano:

  1. Postare regolarmente. Per riuscire ad ottenere successo su Facebook e stimolare il coinvolgimento degli utenti è necessario inserire contenuti frequentemente. Tipicamente bisognerebbe postare almeno un contenuto al giorno. E' però importante verificare qual è la frequenza che è maggiormente apprezzata dai nostri fans. Bisogna evitare di essere troppo invasivi.
  2. Pianificare la pubblicazione dei contenuti per l'intero mese. Vale quanto già detto. Può essere utile seguire la regola 80/20, cioè 80% post di nostri contenuti e 20% post di contenuti presi da altri siti. Anche condividere contenuti di qualità di altri è utile per farci apprezzare da chi segue la nostra pagina e in più, col tempo, questo può portare anche ad instaurare partnership con siti terzi.
  3. Utilizzare uno strumento di pianificazione dei post nel tempo o schedulare tali post tramite l'opzione di Facebook. È facile dimenticarsi un giorno di postare. Per questo è importante calendarizzare i post in anticipo, così che poi vengano resi pubblici in automatico quando sarà arrivato il loro giorno. Quando scrivete un post, di fianco al tasto "Pubblica" c'è una freccina che apre un menu a tendina dove c'è la voce "Programma". Fatto. È importante sottolineare che il fatto di aver pianificato i post non significa abbandonare la pagina per un mese intero.
  4. Foto di copertina. Sfrutta al massimo la foto di copertina e aggiornala ogni mese. Includi il cambiamento della foto nella pianificazione mensile e pensala come uno spazio per promuovere quanto di importante per noi e per i nostri fan. Se vengono attivate campagna di marketing è giusto allineare anche la foto di copertina della nostra pagina. Tutto questo fornisce ai fan l'idea che la pagina è aggiornata e fresca.
  5. Coinvolgere costantemente. Anche se dedichiamo alla Pagina solo 30 minuti al giorno, dobbiamo prenderci l'impegno costante di controllare la nostra pagina per relazionarci con chi compie qualche azione. Sia i commenti positivi che negativi meritano una risposta o anche solo un "Mi piace" da parte nostra. Questo ci permette di far capire che la nostra pagina Facebook è viva ed è un luogo nel quale fans e clienti possono interagire con noi.

Anche su Facebook, come in ogni luogo quando si richiama la presenza di altre persone e per quanto la nostra strategia sia pianificata nei minimi dettagli, l’imprevisto è dietro l’angolo. Non importa il vero motivo ma un post, che esprima opinioni personali o che faccia riferimento ad un prodotto che costa troppo o solamente poco chiaro, può essere frainteso e generare delle reazioni che non ci aspettavamo. Per questo è necessario introdurre nella strategia un capitolo relativo alla gestione della crisi. Di base, per gestire qualche fan indisciplinato è sufficiente:

  1. Capacità di ascolto
  2. Disponibilità al dialogo e all’interazione (tra pari)
  3. Trasparenza
  4. Identità (essere se stessi)
  5. Consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza
  6. Creatività e Originalità
  7. Presenza e costanza

Luca Bizzarri

 

Leggi tutti gli articoli sulla gestione di un profilo aziendale di Facebook:

  1. Gestire una pagina Facebook: disegnare la strategia
  2. Gestire una pagina Facebook: il piano editoriale
  3. Gestire una pagina Facebook: misurare le performance

Vuoi sapere cosa vuol dire "Persone che ne parlano" in facebook? Leggo il nostro articolo.

La tua azienda non è ancora social e interessa fare marketing con Instagram? Leggi i nostri articoli:

  1. Com'è fatto Instagram, panoramica del social media
  2. Instagram è il mezzo giusto?
  3. Delineare una strategia S.M.A.R.T.
  4. Costruire un piano editoriale di successo
  5. Ottimizzare il proprio profilo Instagram
  6. Anatomia di un post efficace: best practices