Come ottimizzare le tue ricerche su Google


Fare una ricerca su Google è semplice. Non tutti sanno però che Google offre la possibilità di affinare la propria ricerca tramite una serie di comandi, definiti operatori, che consentono di pilotare ogni ricerca secondo i propri obiettivi. Prima di utilizzarli, il consiglio è di ordinare i risultati per data di pubblicazione in modo da ridurre al minimo il sorting per rilevanza che Google suggerisce.

Operatore X - Contiene x (anche plurale, maschile e femminile), esempio rossetto fornisce come risultato "rossetto, rossetti"
Operatore "X" - Contiene esattamente x (senza plurale, maschile, femminile), esempio “rossetto” fornisce come risultato rossetto
Operatore X Y- Contiene x e y, esempio rossetto Pupa fornisce come risultato entrambe le parole (troppo vago)
Operatore "X Y" - Contiene x e y in questo ordine, fornisce come risultato solo “rossetto pupa” (troppo stringente)
Operatore “X * Y” - Contiente x e y in questo ordine, con poche parole nel mezzo, amplia i risultati precedenti
Operatore "(x OR y)" - Contiene x o y, esempio rossetto (pupa OR kiko), fornisce come risultato rossetto, rossetti E uno dei due brand o entrambi
Operatore "X-Y" - Contiene x ma non contiene y, ad esempio Trapani -città esclude la città di Trapani in una ricerca sul fai da te
Operatore " Site:" - Cerca solo in questo sito ad esempio milano site:http://www.concorsi.it/ cerca milano nel sito concorsi.it
Operatore "N1...N2" - Contiene risultati dal primo numero indicato al secondo, ad esempio “3..9 giugno” fornisce come risultato 3 giugno, 4 giugno, 5 giugno…
Operatore " Intitle:X" - X appare nel titolo della pagina

Luca Bizzarri